Gheroppa, lo spot tormentone

Penso che in molti ricorderanno il motivetto Tormentone meglio conosciuto come "Gheroppa".
In pochi, invece lo sapranno associare come il jingle di una pubblicità del 2000, per una famosa casa automobilistica, e per la quale era stato ideato.
Il brano dal quale è tratto, è stato musicato da Tony Sweet ed è una cover della famosissima "Sex Machine" di James Brown, datata 1970.

Nel video in questione, si vede il garzone di una locanda, un ragazzo un po' goffo, che armato di scopa, pulisce il pavimento accennando alcuni passi di danza. Quella locanda è il suo palco. La ramazza è il suo microfono.
I pochi avventori rassegnati, lo ascoltano ripetere quell'unico ritornello: Gheroppaaaa.

Questa scena ha saputo catturare l'attenzione di molti e ci tenne incollati allo schermo mentre ci chiedavamo: Che sta facendo? Che messaggio pubblicitario sarà mai?
Quel giovane poi ci ispirava tenerezza.

Ed eccolo ancora li: Un colpo di scopa, un assolo urlato con il manico come microfono, una piroetta.
Poi una sbirciatina all'orologio, e via che si precipita di corsa alla uscita.
Un appuntamento galante?
Una macchina arriva sparata e attraverso i finestrini giungono delle note, e un solo motivo: Gheroppaaaa.
Poi l'auto sfreccia via, lasciando il povero garzone ancora in sospeso: ma come continuerà quella canzone?
Lo trovo uno spot fantastico e piacevole da rivedere, ma mi chiedo se l'intento pubblicitario era stato poi raggiunto. Io non mi ricordavo certo la marca.
Autore Milkanna
Vota questo articolo
Play
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!