Le 5 pubblicità più assurde di sempre

Da quando è stata inventata la televisione, nell'arco degli anni, miliardi di pubblicità sono passate sugli schermi di tutto il pianeta, e molto erano davvero ambigue, impressionanti e terrificanti, oggi vi presentiamo una classifica delle cinque peggiori di sempre.

Iniziamo dalla posizione numero 5 con una pubblicità della Kinder Sorpresa, andata in onda nel 1980 in America e bandita a causa del negativo impatto emotivo, che ha scioccato tantissimi bambini. La pubblicità mostrava un bimbo a forma di uovo davvero inquietante e spaventoso.

Alla posizione numero 4 troviamo una di quelle pubblicità progresso, che andavano tanto di moda, si tratta di una pubblicità Londinese per sensibilizzare la prudenza alla guida in stato di ebrezza. Lo spot realizzato nel bagno di un bar, doveva instaurare nel pubblico lo stesso spavento che ci si procura durante un incidente, frantumando uno specchio improvvisamente mentre i clienti si accingevano a usare il lavandino, ma decisamente lo spot non ha avuto lo scopo desiderato.

Alla posizione numero 3 una pubblicità che arriva da Philadelphia, reputata da molti altamente disturbante. Si tratta di una pubblicità di una marca di gelati che ha realizzato un uomo completamente di gelato, reputata una pubblicità che incita al cannibalismo perché si vede il soggetto che in pratica mangia se stesso, dire che è inquietante è decisamente poco!

Alla posizione numero 2 un'altra pubblicità progresso, questa volta destinata a sensibilizzare il pubblico dei genitori verso l'abuso di alcolici, sottolineando il fatto che i figli possono essere traumatizzati nel vedere i propri genitori che bevono davanti a loro. I risultati non sono stati quelli aspettati, anche perché sembra più uno spot post apocalittico tipo film di mostri e zombi, che sicuramente ha spaventato più i bambini che lo hanno visto dei genitori che volevano essere colpiti nella loro sensibilità.

Alla prima posizione una pubblicità giapponese sui pneumatici, dove si dovrebbe mostrare una situazione in cui dei buoni pneumatici dovrebbero salvarti la vita, ma lo spot stesso rischia di stroncare la vita ad un pubblico più sensibile. In pratica sembra trattarsi della classica scena da film horror, dove uno zombi fantasma ci appare sulla nostra strada cercando di aggredirci, ma grazie ai nostri super pneumatici anche con mezzo metro di neve, non c'è zombi che possa raggiungerci, inquietante e ridicolo nello stesso tempo!
Autore japho
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!