Cifre e percentuali di diffusione nel Mondo - 'spose bambine'

Video immagini che in luogo delle favole che dovrebbero prospettare, ci presentano una delle più macabre realtà dei nostri giorni in questo reportage del 2015. Che ci racconta di donne vissute per secoli in luoghi amari nell'incubo di tunnel come senza sbocco, a dispetto della giovane età che si presterebbe invece ai sogni e alle favole. Anche andare a scuola diventa un sogno per le 'spose bambine', che, rapite dalla violenza - presunzione dei loro stupratori, passano di mano dai loro padri padroni ad altri padroni.

Caso vuole che sia un bambino ad aver approfondito uno studio sul tema nell'ambito di un progetto d'Istituto. Questi i dati emersi attorno al Globo, passando per quei luoghi dove le bambine si forzano spose. Niente sogni e giovane età, quando costrette alla maternità, che spesso per loro significa la morte.

Yemen, Pakistan, Afghanistan, Indonesia, Libano, Turchia, gli abiti in festa sprizzano il terrore dagli occhi di chi non saprà mai realizzare la propria femminilità e la fierezza altera di chi aspramente le accompagna con i volti disinvolti, e cui a malapena arrivano all'altezza del fianco. Cosiddetti "matrimoni precoci", affibbiati ai minorenni, e di cui emergono le percentuali di diffusione, di unioni che consistono in realtà nella violazione della persona e della dignità umana. I Paesi in via di sviluppo registrano 70 milioni di ragazze circa, una su tre, sposate in età minorile.

Tra le gravi conseguenze di questi abusi si registrano le gravidanze precoci, che conducono alle complicanze di parto fino a essere causa di morte, non solo per la madre ma anche per il nascituro, aumentando tali rischi col diminuire dell'età della partoriente. Inoltre aumentando le percentuali di ritardi cognitivi e fisici nei nascituri.

Altre conseguenze di queste unioni imposte, sono lo sfruttamento e gli abusi, dove già queste unioni sono una forma brutale di violenza e di abuso. Circa il 20% delle 'spose bambine' nel Mondo ha subito violenze e abusi sessuali.

La povertà è spesso uno dei principali fattori scatenanti all'infesto circolo di trattative tra la famiglia di origine e quella del futuro sposo, dove assicurarsi economicamente migliori prospettive di vita. Le bambine spose islamiche sono 60 milioni dell'età di 13 anni. Nell'Africa sub sahariana, gli accordi si risolvono spesso con lo scambio di bestiame a baratto in cambio della sposa.

E' in prevalenza nei Paesi islamici che si è sviluppata la presenza di 'spose bambine'. Spesso tanta la miseria da diventare pretesto di avvio alla prostituzione certificando falsi matrimoni.

Una donna su tre nel Mondo si sposa prima della maggiore età, di cui 70.000 non ancora 15enni, alcune di appena 5 anni. Tutte schiave a uomini e alla mercé di massacri, abusi e violenze, non mancano decessi per gravidanza precoce. Quasi la metà abita l'Asia del Sud.

In video alcune testimonianze dei falliti tentativi di fuga dallo stupro dei loro aguzzini, da un carcere dove diventa in pratica quasi impossibile fuggire, pena frustate e ritorsioni a sangue. Episodi che, senza andare troppo lontano, stanno aumentando anche in Italia, col subentrare di ceppi musulmani.

Sempre più diffuso nei più ambiti del sociale e delle istituzioni, a un ritmo costante e ultimamente sempre più accelerato l'atto criminale pedofilo tende, oltre a celare un aumento di bambini scomparsi, a voler assumere sembianze di normalità. Diventando monito a prendere coscienza della sua mostruosa entità prima che inconsciamente si venda l'anima propria al maligno.

(Lc 17,1-2). Meglio per costoro sprofondare in mare avvinghiati a una macina, che creare scandalo anche a uno solo di questi piccoli. 

Con quali mani si alzano preghiere A Dio, che sono sporche di sangue. Si riconcili prima il cuore Con Dio e la mano con quella del fratello, si raddrizzino i sentieri Sulle Vie Di Dio perché non si trovi la propria rovina. (Mt 5,23-26).

Autore eclidor
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Laura Pavoncello. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Avvia
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!