Madre e bambino di 19 settimane - Walter Joshua Fretz

Ormai anche la scienza sa che una piccola creatura è già una vita sin dalle dimensioni di un minuscolo embrione e ancor prima.

Piccolo quanto il palmo di una mano, Walter ha potuto sentire per qualche secondo la dolcezza dell'abbraccio materno.

Walter Joshua Fretz, il bimbo nato prematuramente a diciannove settimane di gravidanza per aborto spontaneo il 14 giugno 2013 negli Stati Uniti, è sopravissuto solo il tempo di alcuni minuti, sufficienti a lasciare intense emozioni e di significato a chi l'ha conosciuto attraverso le fotografie che hanno fatto il giro del mondo. Le foto, che la madre Lexi e il padre Walter hanno voluto condividere, ritraggono i brevi momenti che hanno profondamente toccato le loro vite e anche quelle di molti. Pur non spiegandosi appieno la tragicità di quei momenti difficili, la madre Lexi serberà per sempre il ricordo di quel tenero abbraccio cuore a cuore, nella convinzione di rivederlo un giorno, e riconoscendo anche l'importante testimonianza lasciata dal piccolo Walter da un palmo della mano al mondo. "Il bambino vive, anche se dentro la pancia non lo vedi", ha risposto a tanti che l'hanno contattata, anche per dirle come quelle foto fossero state capaci di dissuadere una donna sofferente dall'abortire.

"Come un prodigio mi Hai fatto. Tu mi scruti e conosci, Signore. Ancora non ero nato, che già mi conoscevi", come dal Salmo 138 (139).

Con questo piccolo ci parli, con Invito a rinsavire e sembri dire, vedete quello che fate, e da lungo tempo ormai, ennesimo Richiamo, dietro lo sguardo di tenerissima creatura che prontamente richiama e richiami a Te, … capissero almeno quel che fanno.

Con tanta fretta di nascere e anche di andarsene, ci pensa il piccolo nato Walter venuto come a parlarci di aborti, tra le menzogne che puzzano del più sterco dei fetori. Questo così piccolo infante è passato a trovarci, un brevissimo saluto e tanto intenso a testimoniarci tutto questo e di più, da restare nel ricordo vivo di molti. Cui voler dire, l'aborto fa orrore, non me che guardate come fossi tale. Una breve vita ma dal senso profondo più di tante perse tragicamente nel vuoto di un brivido fatale. Sei grande Walter, arrivato dal Cielo per svelarci l'arcano mistero della vita e la verità di tanti parti mai nati, uccisi tra fragorosi silenzi. Eh sì, perché il silenzio dei fautori di nascosti omicidi nasconde il frastuono degli infanti innocenti che si alza fino a Dio.

Chi sei tu oh dolce creatura che sì forte hai impresso il Volto Divino sul viso e pure tanto in fretta te ne torni al Creatore?

Che restare con noi qui non è tuo pensiero, ma solo comunicare al mondo intero per un istante intenso.

Le foto, nel video di Acitv vasto portale d'informazione, sono della madre Lexi Fretz.

Autore eclidor
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!